Saltar apartados

Progetti

 

 

Redes

Il Gruppo Teletándem si è consolidato su delle basi collaborative, sia per il tipo di compiti e delle esperienze che promuove tra gli studenti coinvolti, sia per l’attività che svolge nel campo della ricerca e del miglioramento della didattica nell’ambito dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore.

In questa linea si posizionano le attività didattiche e di ricerca del Programa de Redes della metodologia Docencia Universitaria, nella quale la proposta è stata integrata in alcune delle sue edizioni.

Le relazioni finali delle successive participazioni del nostro gruppo di Teletándem possono essere consultate attraverso i link che si trovano in questa pagina.

Nell’edizione Redes en Docencia Universitaria dell’anno 2014/15 il gruppo è iscritto alla MODALIDAD II: Redes de Investigación en docencia universitaria de libre conformación – EEES.

In questa edizione, stiamo elaborando il tema “Corinéi (Corpus Oral de Interlingua Bilingüe Esp-Ita presentati con la TICS): Elaboración, análisis, aplicación a la enseñanza/aprendizaje de la interacción”

http://web.ua.es/es/ice/redes/2015/proyectos/modalidad-ii/3333.html

Per avere maggiori informazioni riguardo gli obiettivi, la metodologia, i contenuti e gli altri particolari relazionati al Programa de Redes presentanti dall’Istituto di Science dell’Istruzione (ICE) dell’Università di Alicante, gli utenti possono accedere attraverso il link ufficiale:

http://web.ua.es/es/ice/redes/proyecto-redes-de-investigacion-en-docencia-universitaria.html.

 

REDES

Rete n. 2991 (2011/2012)

González Royo, C.; Chiapello, S.; Martín Sánchez, T.; Mura, G. A.; Pascual Escagedo, C.; Puigdevall Balafuy, N. (2015): Aprendizaje colaborativo: Interacción oral y percepción del discente. Memoria de la red docente universitaria (2991) , en Álvarez Teruel, J.D.; Tortosa Ybáñez, M. T. y Pellín Buades, N. (Coords.), Investigación y Propuestas Innovadoras de Redes UA para la Mejora Docente, Vicerrectorado de Estudios, Formación y Calidad, Instituto de Ciencias de la Educación, Alicante, Universidad de Alicante, ISBN: 978-84-617-3914-1, 1199-1212.

RUA: http://hdl.handle.net/10045/44926

Rete n. 2751 (2012/2013)

González Royo C.; Chiapello S.; Martín Sánchez T.; Pascual Escagedo C.;. Puigdevall Balafuy N.; Verna C. (2013): Evaluación de la producción oral: Teletándem nativo/no-nativo (español/italiano), en Álvarez Teruel, J.D.; Tortosa Ybáñez, M. T. y Pellín Buades, N. (Coords.), La Producción Científica y la Actividad de Innovación Docente en Proyectos de Redes, Vicerrectorado de Estudios, Formación y Calidad, Instituto de Ciencias de la Educación, Alicante, Universidad de Alicante, ISBN: 978-84-695-9336-3, 1951-1959.

RUA: http://hdl.handle.net/10045/36042

Rete n. 2440 (2013/2014)

González Royo, C.; Chiapello, S.; D'Adamo, R.; Martín Sánchez, T.; Pascual Escagedo, C. (2012): Teletándem en la enseñanza-aprendizaje de la producción oral nativo/nonativo (español/italiano), en Álvarez Teruel, J.D.; Tortosa Ybáñez, M. T. y Pellín Buades, N. (Coords.), Diseño de Acciones de Investigación en Docencia Universitaria, Vicerrectorado de Estudios, Formación y Calidad, Instituto de Ciencias de la Educación, Alicante, Universidad de Alicante, ISBN: 978-84-695-6638-1, 1749-1757.

RUA: http://hdl.handle.net/10045/25861

Rete n. 3333(2014/2015)

González Royo C., Chiapello S., Martín Sánchez T., Mura G. A.; Pascual Escagedo C., Puigdevall Balafuy N., Regagliolo A. (2016): CORINÉI (Corpus Oral de Interlengua Bilingüe Español-Italiano): Elaboración, análisis y aplicación a la enseñanza/aprendizaje de la interacción con las TICs en Jálvarez Teruel, José Daniel; Grau Company, Salvador; Tortosa Ybáñez, María Teresa (Coords.), Innovaciones metodológicas en docencia universitaria: resultados de investigación (ISBN: 978-84-608-4181-4).

RUA: http://rua.ua.es/dspace/handle/10045/54450 

Rete n. 3546 (2015/2016)

González Royo, C.; Chiapello, S.; Martín Sánchez, T.; Pascual Escagedo, C.; Puigdevall Balafuy, N.; Mura, G.A.; Regagliolo, A. (2016) Creación de materiales didácticos orales para la clase de lengua para la traducción en Investigación e Innovación Educativa en Docencia Universitaria. Retos, Propuestas y Acciones Roig-Vila, R.; Blasco Mira, J.E.; Lledó Carreres, A.; Pellín Buades, N. (Eds.) Instituto de Ciencias de la Educación;Universidad de Alicante. 2016. ISBN: 978-84-617-5129-7
RUA: http://hdl.handle.net/10045/59668 

Rete n. 3795 (2016/2017)

González Royo C., Chiapello S., Martín Sánchez T., Mura G. A., Escagedo Pascual C., Paz Rodríguez, M., Puigdevall Balafuy N., Regagliolo A. Khan Muryum (2017): Creación de materiales docentes con las TIC: la oralidad en la clase de lengua para la traducción (italiano/español; A1/A2) en Memorias del Programa de Redes-I3CE de calidad, innovación e investigación en docencia universitaria.“Programa Redes de Investigación en Docencia Universitaria”; Universidad de Alicante. ISBN: 978-84-697-6536-4 

RUA: http://hdl.handle.net/10045/59668

Rete n. (2016/2017)

Martín Sánchez T., Pascual Escagedo, C., Paz Rodríguez, M., Puigdevall Balafuy N. (2017) Creación de material didáctico para nivel A2 de ELE, a partir de conversaciones entre hablante nativo/hablante no nativo procedentes del corpus COIRNÉI en Redes-Innovaestic. Libro de actas Roig Vila, R. (Coord).; Lledó Carreres, A., Blasco Mira, J., Antolí Martínez, J.M.(Eds.)Universidad de Alicante. 2017 Vicerrectorado de Calidad e Innovación Educativa. Instituto de Ciencias de la Educación. ISBN: 978-84-617-8972-6

RUA:http://hdl.handle.net/10045/66627

Rete n. (2016/2017)

Chiapello S., González Royo C., Mura A. G., Regagliolo A. (2017) Enseñanza/aprendizaje de la oralidad en I/LE (A1-A2) en Redes-Innovaestic. Libro de actas Roig Vila, R. (Coord).; Lledó Carreres, A., Blasco Mira, J., Antolí Martínez, J.M.(Eds.)Universidad de Alicante. 2017 Vicerrectorado de Calidad e Innovación Educativa. Instituto de Ciencias de la Educación. ISBN: 978-84-617-8972-6

RUA:http://hdl.handle.net/10045/66627

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto ORSA 127793 (in corso)

La ricerca-azione e le nuove tecnologie nell'insegnamento/apprendimento collaborativo dell'interazione orale. Raccolta di un corpus di interlingua nativo/non-nativo, spagnolo/italiano.

Responsabile: M. Teresa Martín Sánchez

Partecipanti: Carmen González Royo, Nùria Puigdevall Bafaluy, Stefania Chiapello, Consuelo Pascual Escagedo.

Questo progetto è la continuazione del precedente ORSA113438  e, come in quello, l'obiettivo generale è quello di migliorare l'espressione e l'interazione orale, in spagnolo e in italiano lingua straniera, dei discenti, tramite l'utilizzo del "Teletandem".

In questa fase del lavoro ci proponiamo approfondire le abilità sociolinguistiche e pragmatiche messe in atto durante l'interazione, come l'uso della cortesia pragmatica, la presa di turni, il cambio di tema e l'uso dei segnali discorsivi nella lingua orale.

Attualmente ci prefiggiamo degli obiettivi specifici come rendere coscienti gli alunni di alcune caratteristiche della propria conversazione e delle differenze tra la propria struttura conversazionale e quella dei madrelingua spagnoli.

Attualmente si sono già sviluppate le seguenti fasi del progetto:

  1. Creazione del corpus di interlingua CORINEI, composto da due corpora di interlingua, uno spagnolo italiano e un altro italiano-spagnolo. Il corpus Corinei è attualmente in fase di pubblicazione.
  2. Creazione di una scheda di riflessione metalinguistica che i partecipanti devono compilare, nella quale si mettono in risalto gli aspetti conflittivi nella conversazione (segnali discorsivi, presa di turno, cambi tematici...).
  3. Valutazione dei progressi in sede di esame tramite la creazione di una prova ad hoc.

Attualmente stiamo elaborando insieme una griglia di valutazione, seguendo le indicazioni del Plan Curricular del Instituto Cervantes per i livelli C1 e B1, che permetta valutare, in modo obiettivo, la scorrevolezza, la cortesia pragmatica, la presa di turni e alcuni segnali discorsivi.

3. Linee guida di ricerca. Attualmente il gruppo italiano, sta lavorando sui turni di parola e sui cambi tematici, questi argomenti finora non hanno avuto un grande sviluppo nel campo dell’apprendimento delle seconde lingue; nel nostro caso i suddetti argomenti presentano aspetti molto interessanti, poiché essendo lo spagnolo e l'italiano due lingue affini, è necessario fare un'analisi contrastiva approfondita per osservare quali sono realmente i punti di scontro tra le due lingue.

 

Progetto ORSA 113438 (2011) concluso nel 2014

La ricerca-azione e le nuove tecnologie nell'insegnamento/apprendimento collaborativo dell'interazione orale. Raccolta di un corpus di interlingua nativo/non-nativo, spagnolo/italiano.

Responsabile: M. Teresa Martín Sánchez

Partecipanti: Carmen González Royo, Nùria Puigdevall Bafaluy, Stefania Chiapello, Consuelo Pascual Escagedo.

Il progetto prevede la collaborazione, tramite un accordo Socrates/Erasmus, tra la Cattedra di Lingua Italiana e Traduzione della Facoltà di Lettere dell'Università di Alicante e le Cattedre di Lingua Spagnola e Traduzione della Facoltà di Lettere della Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e della Laurea in Lingue e Letterature Moderne dell'Università di Salerno

L'obiettivo di questo progetto è quello di migliorare le abilità orali attraverso una ricerca centrata nell'aula nell'ambito dell'insegnamento formale della lingua straniera, basandoci in una spirale introspettiva di cicli di osservazione, riflessione, pianificazione e azione. Il nostro proposito è quello di analizzare gli eventuali cambiamenti risultanti dal insegnamento/apprendimento delle materie di lingua spagnola e italiana, nelle nostre facoltà, combinando le metodologie didattiche dell'insegnamento curricolare con l'utilizzo delle ICT, più specificamente del Teletandem.

Il progetto si è sviluppato in tre fasi così articolate:

1. Creazione del corpus di interlingua (CORINEI): Per eseguire le interazioni si è scelto il programma gratuito Skype, perché permette di utilizzare contemporaneamente sia il codice orale, sia quello scritto; inoltre consente, volendo, di vedere il proprio interlocutore tramite una webcam. Le interazioni possono avvenire da casa ma anche dai laboratori Teletándem del Centro Linguistici delle rispettive Università. L'applicazione Pamela for Skype consente la registrazione delle conversazioni che conformeranno il corpus di interlingua.

Dopo la registrazione, gli informanti fanno una trascrizione ortografica della conversazione in LS allo scopo di realizzare una analisi metalinguistica della loro produzione e verificare se si è consolidato o meno, ciò che si è imparato durante le lezioni, in un processo di apprendimento parzialmente autonomo.

Successivamente, si procede all'autovalutazione della sessione, cioè i discenti scrivono un commento sulle impressioni e le difficoltà sorte durante la conversazione.

Infine si raccolgono le conversazioni e i commenti per la pubblicazione on-line di entrambi, per poter così creare un corpus d'interlingua singolare, poiché, fino ad oggi, non conosciamo nessun corpus d'interlingua tra parlante nativo / parlante non nativo di queste caratteristiche.

2. Valutazione dei progressi in sede di esame tramite la creazione di una prova ad hoc.

Per quanto riguarda i livelli di competenza, ci siamo basate sulle competenze descritte nel QCER per l'insegnamento/apprendimento di lingue straniere, incentrandoci in particolare sull'interazione orale, intesa come prodotto internazionale.

La valutazione che abbiamo applicato alle interazioni dei nostri studenti, si sviluppa chiaramente in tre fasi:

  1. -Valutazione del dominio e, cioè, l'applicazione da parte dello studente, di ciò che ha imparato nel mondo reale.
  2. -Valutazione sommativa, che si riferisce alla norma applicata in una particolare situazione, secondo il QCER.
  3. -Valutazione finale.

Seguendo le regole suggerite dagli esperti di valutazione, abbiamo creato una scheda di valutazione che cerca di essere valida, affidabile e fattibile.

Per fare tutto ciò abbiamo paragonato le scale di valutazione delle prove orali delle certificazioni internazionali di spagnolo (DELE) e italiano (CELI, Università di Perugia e CILS, Università di Siena), prendendo gli aspetti che meglio si adattano alla nostra situazione comunicativa, per creare una nuova scala che accorperà i criteri di valutazione di tutte queste certificazioni.

Valutazione dei progressi in sede di esame degli studenti italiani di livello B1 e B2 dell'Università di Alicante. Due gruppi di studenti di livello B1 e B2. In ciascuno dei livelli si trovavano degli studenti che non avevano partecipato al teletándem e altri che vi avevano partecipato.

La prova di esame proposta agli studenti è stata quella del 2009, della certificazione CILS dell'Università per Stranieri di Siena. Si è volutamente scelto di non sviluppare un test ad hoc per eseguire questa prova, al fine di non intervenire sia nell'approccio sia nel grado di difficoltà prefissato dall'esame del livello prescelto. Si è anche seguita la procedura standard suggerita in forma sintetica sul web per lo svolgimento di esami della prova d'interazione orale.

Nella valutazione dei progressi in sede d'esame degli studenti di Spagnolo lingua straniera dell'Università di Salerno, abbiamo deciso di utilizzare come modello di riferimento la certificazione DELE (Diploma de español lengua extranjera), livello C1, dell'Istituto Cervantes, in modo da uniformarci ai criteri di valutazione per l'italiano seguiti presso l'Università di Alicante. D'altra parte, il modello d'esame attualmente in corso presso l'Università di Salerno, non si allontana dal modello proposto dal DELE/C1, anche se è vero che nella valutazione di tale modello entra in gioco una serie di parametri diversi. Abbiamo deciso, così, di adattare la struttura del modello d'esame DELE/C1 alle prove attualmente in uso nel nostro ateneo.

3. Linee guida di ricerca. Nell'ambito della sociolinguistica, ci interessa analizzare gli aspetti relativi alla cortesia, sia positiva, sia negativa; i marcatori Linguistici conversazionali e i turni di parola. Nell'ambito della pragmatica, ci soffermeremo su tre aspetti, presa di turni e coerenza (competenza discorsiva) e la scorrevolezza(competenza funzionale).

 

 

 

 

 

 

Teletándem - CORINÉI


Universidad de Alicante
Carretera San Vicente s/n
03690 San Vicente del Raspeig
Alicante (Spain)

Tel: (+34) 96 590 3400

Fax: (+34) 96 590 3464

Para más información: informacio@ua.es, y para temas relacionados con este servidor Web: webmaster@ua.es

Carretera San Vicente del Raspeig s/n - 03690 San Vicente del Raspeig - Alicante - Tel. 96 590 3400 - Fax 96 590 3464